mercoledì 1 aprile 2009

RICETTE RUSSE: il pasticcio di cavolo!

Siamo tutti in attesa che Tatiana's table venga tradotto in italiano e poi pubblicato!
Per ora non ci sono notizie di una probabile uscita..ma noi siamo ormai abituati ad aspettare e soprattuto a sperare che un piccolo miracolo accada!

So che a molti lettori del blog interesserebbe sapere qualcosa di più della
tradizionale cucina russa, per magari provare a cimentarsi un po' in qualche ricetta.. e perché no sentirsi un po' come Tania quando preparava con amore qualche prelibatezza per il suo Shura.

Ho deciso così di iniziare una RUBRICA DI CUCINA che conterrà molte delle ricette russe più interessanti!

Ma prima di iniziare vorrei farvi un regalo: l'incipit in italiano di Tatiana's Table tradotto per il blog da Dark, così tutti noi possiamo farci una piccola idea di cosa parla il libro!

"Tatiana faceva i tortini di cavolo mentre i bambini stavano accalcati attorno alla pentola. Divenne difficile mescolare il tutto. Aveva appena finito di friggere le cipolle e stava adesso tritando i cavoli. "Un po di spazio?" chiese. Ma stavano ancora accalcati . In modo particolare la bambina. "Voglio cucinare anch'io mamma. ho bisogno di vedere". I ragazzi torturavano implacabilmente la loro giovane sorella. "Vuoi cucinare?" disse Harry, sempre combinando guai. "rompi qualsiasi cosa tocchi, mi dispiace per chiunque mangi quello che cucini". La bambina lo colpì, Harry le diede uno schiaffo sulla schiena e lei si mise a strillare. Tatiana dovette intervenire riluttante. "Non fatemi chiamare vostro padre" disse. Questa era una minaccia standard ma oggi sarebbe stata una bugia, specialmente dal momento che il padre non era in casa, non era neanche in città, ma era l'unica ragione per la quale Tatiana riuscisse a cucinare cavoli-dall'ultima volta che lui non ne mangiò. Finalmente scesero giù - il che significa che le diedero un centimetro di spazio in più per il gomito. Tatiana stava mescolando i cavoli. In un tegame separato, soffriggeva il tritato di manzo. Janie affermò che non le piacevano i cavoli. I ragazzi dissero di amarli. Tatiana diede loro uno sguardo e scosse la testa...."

...cosa dire
grazie Dark! secondo me questo libro ci svelerà molte cose che sono state lasciate sospese nel Giardino d'estate, e già da queste poche righe già si riconoscono i tratti fondamentali dei nostri amati protagonisti!

ok ci siamo! iniziamo con la prima ricetta:

IL PASTICCIO DI CAVOLO:

Questa è una delle più tipiche e tradizionali ricette della cucina moscovita.
Per la sua ricchezza di ingredienti (e calorie) può essere considerata un piatto unico.

Ingredienti:
400g di cavolo bianco,
una cipolla,

60g di burro,
una tazza di brodo di carne,
2 cucchiai di aceto bianco,
50g di farina,
200g di lombo di maiale,
100g di polpa di vitello,
100g di polpa di manzo,

4 cucchiaio di olio,
4 cetriolini sotto aceto,
un pugno di olive verdi snocciolate,
un paio di cucchiai di funghetti sotto olio,
sale e
pepe.

Preparazione: dopo aver rosolato le carni in un tegame con i 4 cucchiai d’olio e 30g di burro, lasciate cuocere per circa un’ora e mezza, bagnando di tanto in tanto col brodo;
intanto lavate la verza, tagliatela a listarelle, cuocetela per pochi minuti in acqua bollente e poi rosolatela per un quarto d’ora in un altro tegame con il burro rimasto e la cipolla, bagnando con qualche cucchiaio di brodo e aceto;
quando le carni saranno cotte, affettatele a fettine sottili; in una pirofila imburrata, ponete uno strato di verza e uno di fettine di carne, continuando così fino ad esaurire gli ingredienti; cospargete la superficie del pasticcio con i cetriolini, i funghetti e le olive; infornate per 10 minuti a 180 gradi.
Servite ben caldo nella medesima pirofila.

Che dire provate e poi ditemi com'è!! ...io confesso sono una piccola frana in cucina!! :)

16 commenti:

Violet ha detto...

Che dire Crem! sei geniale! Ottima idea di pubblicare le ricette russe che preparava la nostra Taty con tanto amore ad Alexander! Io le seguiro' assolutamente e le faro' preparare a mia madre queste specialita'! (anch'io come te sono una frana in cucina, quindi meglio lasciare il campo agli esperti)! :) e che dire poi attendero' il libro... Grazie per questo Piccolo prologo... e grazie anche al mio dark...

Bacione

Taty ha detto...

Beh..... Nn dico ninete.... Dovrei provare.... Ma se questa ricetta riuscirà a farmi mangiare ilcavolo.... ;) Tania sei una grande cuoca.... ;)
Io sn SCHIZZINOSA x il cibo.... Eh eh Parli di Cavolo e scappo via... ;)
Crèmè allora ce lo fai sto pasticcio???? ;)
Baci8

DARKinside ha detto...

ciao crème! :,) grazie di aver pubblicato la mia traduzione!!! l'ho fatta con molto piacere...è un post fantastico (purtoppo mi dovrei limitare al solo assaggio perchè in cucina, forse perchè sono un maschietto, proprio non ci so fare)e grazie a te che continui a farci sperare e tieni la nostra mente occupata cn i tuoi post :D aahahah

P.S. se nn fosse per questa piccola community mi sarei già tagliato le vene per la troppa assenza di informazioni da parte della SIMONS!!

GRAZIE crème...sai che ricordo ancora la prima volta che entrai sul tuo blog? poi un giorno ti racconterò le prime impressioni... ;)

have a very good time!

DARK

orbeli ha detto...

ohhh finalmente,grazie a creme e a dark,ho la ricetta del famoso tortino...io in cucina me la cavo abbastanza bene anche xche'adoro cucinare,quindi provero' a farlo..ho anche la mia cavia personale,che x contratto matrimoniale ,e' costretta ad assaggiare tutti gli esperimenti che mi vengono in mente...povero lui

Crème Brulée ha detto...

Ho scoperto che ci sono tante ricette russe anche abbastanza semplice per chi è pratico di cucina!!
:) piano piano scopriremo la Russia anche sotto questo aspetto..

Si Taty..un bel pasticcio lo faccio..ih ih!! ma un giorno mi impegno eh!
Se qualcuno prova a fare al ricetta..faccia qualche foto!! così la mettiamo sul blog!!!

Dark...
ma perché Paullina non ci informa, non ci dice, non scrive!!! uffiiiiiii....
mmm..mi incuriosisci! eh!

Orbeli! fatta..ora sei promossa anche a cuoca del blog!! e aspettiamo notizie anche dalla tua cavia personale!!

Ps. non so se sia proprio il tortino di Tania, anche perché in questo pasticcio viene messa la carne, e nei tempi di miseria e guerra in cui è ambientata la storia di Tania e Shura non si vedeva molta carne..oltre alle scatolette che portava Alexander!
Però è una ricetta russa famosa! :)
Per l'originale bisognerà aspettare che il libro venga pubblicato!

bacioni a tutti

DARKinside ha detto...

woow...qua siamo arrivati in argomenti culinari...mmh mi state facendo tornare l'appetito!!

cmq...cuoca orbe, è grazie a crème che avete la ricetta! ;) io ho solo fatto la traduzione della prima pagina del libro..(sai non vorrei prendermi meriti che non ho) cmq sul serio orbe...se fai il tortino di cavolo scatta una foto e spediscila a crème così possiamo ammirare il primo tortino ufficiale del blog!! :D ahahahah siamo pur sempre una community!

eh crème eh eh...la prima impressione era di stupore perchè nn mi aspettavo qualcosa in italiano sul cavaliere...sai i soliti romanzi che non si affermano bene in italia e che vengono valorizzati solo in america...pensavo che il tuo blog fosse qualcosa di ufficiale e non ti ho mai scritto! passavo ogni tanto per leggere notizie ma mai mi sarei pensato di trovare persone come me (nel lato umano)dietro questo schermo....sai sono abituato a mail messe da parte! ma che ci puoi fà...poi un giorno mi è venuta la brillante idea di scriverti ed eccomi qua!


ciau ragazze! un bacio

Alessandra ha detto...

emh avevi detto negli ingredienti cavolo,, poi nella preparazione verze,, crema caramello deciditi :D hihihi

Fratanechka88 ha detto...

Ciao a tutti!
bellima la parte culinaria :), purtoppo anche io sono una frana ai fornelli riesco a fare solo le cose basilari :(, come Taty neanche a me piace il cavolo...Però mi piacerebbe assagiarla questa ricetta :), dovrò chiedere ad una mia amica che è russa..:)
Un bacio a tutti
Francesca

Crème Brulée ha detto...

ups!!! cavolo...verze...beh si vede che per me è tutto uguale no!!

ma davvero nel blog solo orbeli sa cucinare???? :)

Fratanechka88 hai un'amica russa'!! wow..puoi chiederle tante cose allora sulla cultura di quel paese..beate te..

Dark...tu mi fai commuovere! ma davvero pensavi fosse un blog ufficiale....
ok ok sto ancora gongolando...
:) :) :)
Hai fatto bene a scrivermi!! si si!! assolutamente, io poi cerco di rispondere a tutte le mail e commenti che ricevo, anche per forma di rispetto a chi mi scrive e mi chiede informazioni. E poi parlare con i fan di paullina è sempre piacevole, scopri tante cose...bello davvero!!

un abbraccio a tutti!

Anonimo ha detto...

leggere l'intero blog, pretty good

Anonimo ha detto...

molto intiresno, grazie

Anonimo ha detto...

Ciao ragazze!
sono venuta a saper di questo libro da una mia amica settimana scorsa, l'ho letto...ed è magnifico!
ora sto x iniziare il secondo libro.:)

L'anno scorso però mi sono interessata alla russia e san pietroburgo per un'altra ragione, la mia passione:i cavalli, la razza sono gli akhal tekè e la sede della razza è a mosca.
Così mi sono interessata alla lingua e agli usi.
Lo sapevate perchè quando bevono vodka spesso mangiano i cetrioli sott'aceto? assorbe l'alcool.
Ho mangiato in un ristorante russo un po' di tempo fa e a stimaco vuoto non l'ho sentita! certo ho bevuto però solo 2 bicchierini...:) ciao ciao

Crème Brulée ha detto...

CIAO Anonymous !!!
benvenuta nel blog!

Sono felicissima che anche tu sei entrata nel mondo di Tatiana e Alexander, sono sicura che ti legherai a questi libri!
Sai i libri di Paullina non vengono molto pubblicizzati in Italia, infatti sono stati pubblicati solo 3 e quindi molte volte l'unico modo per conoscerli è il passaparola!

Interessante queste notizie dei cavalli! COme avrai visto cerco in questo blog di dare delle piccole notizie anche sulla Russia, sulla cultura, il modo di vivere..ecc.
Prendo nota di questa razza di cavalli, mi informo e poi chissà potrei pubblicare anche un post!

Eh eh si si sulla vodka e i cetrioli ne avevo sentito parlare!
Io non ci sono mai stata in Russia, ma se mai riuscirò ad andarci voglio proprio immergermi nella loro cultura e tradizione!

ps. la vodka per me è fortissima..!! due bicchierini??? sono già tantissimi!!! :)

un salutone! e ancora benvenuta!

Anonimo ha detto...

La ringrazio per intiresnuyu iformatsiyu

Pgnottella ha detto...

Ciao crème! Quest'idea è a dir poco fantastica! Neanche io so cucinare, ma mio padre è cuoco e ho deciso di chiedergli un piccolo aiuto per preparare questa squisita ricetta russa! Mi piacerebbe poter postare le foto del pasticcio sul blog, è possibile? =)

Crème Brulée ha detto...

CERTAMENTE!!!!

si si si si! foto prenotate per il blog!!!
^_^

Ti piace il mio blog?

SONDAGGI SONDAGGI SONDAGGI SONDAGGI

consiglio fantasy: ROBERT JORDAN

"La Ruota del tempo gira e le Epoche si susseguono, lasciando ricordi che divengono leggenda;
la leggenda sbiadisce nel mito, ma anche il mito è ormai dimenticato, quando ritorna l'Epoca che lo vide nascere.
In un'Epoca chiamata da alcuni Epoca Terza, un'Epoca ancora a venire, un'Epoca da gran tempo trascorsa, il vento si alzò fra le colline.
Il vento non era l'inizio
Non c'è inizio né fine, al girare della Ruota del Tempo.Ma fu comunque un inizio."
La Ruota del Tempo - L'Occhio del mondo