venerdì 31 ottobre 2008

Domande e risposte su "Il cavaliere d'inverno"

E' da un po' che volevo inaugurare una nuova sezione da dedicare alle domande e risposte che possono venire in mente leggendo il cavaliere d'inverno.
L'idea mi è venuta guardando il forum in inglese dedicato a Paullina Simons: lì sono aperte varie discussioni sui libri e sui protagonisti. So che molti che leggono il blog non sanno molto di inglese, così ho pensato di aprire questa sezione traendo spunto dalle domande/discussioni del forum e dando delle personali risposte!! :)


1. Tatiana matura nel corso del libro.

Il libro parla del suo amore ma anche del suo repentino passaggio all'età adulta.

Tatiana è vero matura nel corso del libro, la vediamo bambina, o meglio lei all'inizio crede ancora di essere piccola, e forse anche la sua famiglia la reputa tale...ma gli occhi di Shura dall'altra parte della strada riescono a scorgere in lei una giovane e bellissima donna.
Piano piano poi cresce, matura anche grazie all'amore di Alexander ma soprattutto credo che maturi per la guerra. Un'esperienza così è sicuramente molto difficile per tutti, e per Tania che ha perso tutta la sua famiglia cominciando dal fratello credo che sia ancora più complicato. Credo che la maturazione di Tania avvenga in modo quasi naturale dipendendo dalla realtà che la circonda, infatti il suo comportamento durante tutto il libro diventa sempre più consapevole. Comincia a occuparsi della sua famiglia, fa da mangiare, va a prendere il pane facendosi carico di compiti che non spetterebbero a lei...e poi farà lo stesso con Alexander, come se gli altri venissero sempre prima di lei. Forse questo è il pensiero comunista ancora molto forte in alcuni sui comportamenti e ragionamenti. Sarà Shura però a darle la forza di fare tutto questo, senza di lui probabilmente anche Tania si sarebbe data allo sconforto. In fondo Alexander era la "sua prima persona".

Personalemente io non so se nella stessa situazione mi sarei comportata come Tatiana...dedicarsi così agli altri in modo incondizionato è un dono che hanno poche persone. Certo è che l'amore ti fa fare tante cose, e in una situazione così desolata come poteva apparire la Russia di quel tempo Shura a modo suo ha salvato Tatiana. E questo vorrei sottolinearlo perché più volte nei seguiti del primo libro troviamo scritto che è stata Tania a salvare Shura, condivido ma aggiungo io credo che la loro esistenza sia talmente legata che forse Tania non avrebbe resistito così tanto senza il pensiero di Shura.
Una cosa che mi è pisciuta è che per tutto il libro abbiamo due percorsi: Tania che piano piano matura quasi inconsapevolemente e dall'altra parte Shura che piano piano svela il suo passato e la sua vita, ed è fantastico come queste due storie vengono intrecciate.


7 commenti:

DARKinside ha detto...

welà crème finalmente ti fai risentire! post davvero interessante....ti riaspetto sul mio blog...a prestooo!!

Crème Brulée ha detto...

e si ultimamente sono molto impegnata...!! :)

Taty ha detto...

Mi rifaccio d tt quello ke nn ho potuto commentare fino adesso... ;) Hai proprio ragione cm Tatiana cresce anke Shura si svela sempre di più... troppo romantico...
Tatiana da ragazzina cm me diventa donna ke si occupa d tt la famiglia materialmente e psicologicamente cura il cuore di Shura... A Lazarevo poi si diranno: Tu mi.. stavi cercando???
Shura:Da una vita.
questa frase l ho anke scritta sul banco su diario sul libro di arte dappertutto... Sn prorprio pazza!!!!!! Baci8

Crème Brulée ha detto...

Vi è mai capitato di parlare con una persona appena conosciuta e di sentirvi a vostro ago a tal punto da fidarvi di lui? da raccontargli cose che non avreste mai raccontato a nessuno?
Ecco...questo è quello che è capitato a Shura, lui ha visto Tania, l'ha vista con i suoi occhi dall'altra parte della strada, e lei con un suo sguardo ha creato un legame tra loro due che ha aperto il cuore di Shura.
Per questo poi lui comincia a raccontarsi, anche se fin da subito le dice "che era figlio unico"...con lei si lascia andare!

ps. le frasi di Paullina le porto nel cuore!

Taty ha detto...

ma lui si lascia andare sl cn lei xkè sente ke è lei ke lo salverà in qualke modo e lo farà vivere in un mondo migliore... insieme a lei... ma ce ne vuole di coraggio x mantenere un segreto cm quello.. e cm al solito Tania ne ha più
d tt... pronta a riskiare tt x amore di Shura...
Anke io le tengo nel cuoure nel frasi... xò è sempre meglio avere qualke appunto...;) No??!!;)

Crème Brulée ha detto...

vero..lui sente che lei la salverà, lo dice anche più volte nel libro, è una cosa molto bella: l'amore a prima vista!! Sapere di appartenere a una persona :)

Anastasia ha detto...

si sono salvati a vicenda, si appartengo fin dall'inizio...un amore epico ♥

Ti piace il mio blog?

SONDAGGI SONDAGGI SONDAGGI SONDAGGI

consiglio fantasy: ROBERT JORDAN

"La Ruota del tempo gira e le Epoche si susseguono, lasciando ricordi che divengono leggenda;
la leggenda sbiadisce nel mito, ma anche il mito è ormai dimenticato, quando ritorna l'Epoca che lo vide nascere.
In un'Epoca chiamata da alcuni Epoca Terza, un'Epoca ancora a venire, un'Epoca da gran tempo trascorsa, il vento si alzò fra le colline.
Il vento non era l'inizio
Non c'è inizio né fine, al girare della Ruota del Tempo.Ma fu comunque un inizio."
La Ruota del Tempo - L'Occhio del mondo