mercoledì 8 febbraio 2012

Film o Serie TV ?

Paullina Simons sul suo sito ha posto una domanda :

"Would you rather see The Bronze Horseman series as a TV series (such as what HBO did with Game of Thrones) or as full movies?"


Ovviamente mi è venuta subito l'idea di lanciare un sondaggio:

Preferite un FILM o una SERIE TV su Il cavaliere d'inverno ?


Ci sono delle novità in vista...e come ci dice Paullina dobbiamo tenere le dita incrociate:

Una Serie TV simile a quella del trono di spade di Martin o un film completo? 

Ragazze voi cosa pensate?



25 commenti:

danæ ha detto...

Come ho detto su FB secondo me con una serie tv si rischia di stravolgere la trama a lungo andare, anche se l'idea di tre stagioni da almeno 20 puntate l'una di 40 minuti, cioè ben 2400 minuti di Alexander e Tatiana mi alletta parecchio! Però sono più verso un film diviso in due parti ciascuno, come si fa adesso (: Condifo molto in Paullina che è parecchio di ferro sulla sceneggiatura, ma comunque continuo a preferire il sicuro, quindi ho votato FILM! <3

Jomax ha detto...

Come già detto, io voglio la serie tv!!! Ormai fanno mini serie da 10-12 puntate e sarebbe perfetto per la storia del Cavaliere! Soprattutto ad oggi le mini serie che vengono fatte sono di molto migliori dei film e richiamano anche attori importanti. Mentre anche dividendo i film in due parti molte cose vengono tolte. Penso a Harry Potter, ad esempio, il film finale non rende assolutamente il libro. Anzi, spesso proprio nei film vengono stravolte le trame perchè un film deve essere scorrevole e deve tenere continuamente incollati allo schermo, mentre con una mini serie si può tranquillamente andare con più calma e approfondire gli avvenimenti nei vari episodi e sopratutto approfondire i caratteri dei personaggi! Credo che Paullina seguirebbe la sceneggiatura in entrambi i casi, o comunque non darebbe i diritti se non avesse la certezza che la trama venga rispettata.

Scusate il papiro, ma io che sono sempre stata un po' preoccupata dall'idea del film, sono super contenta della potenzialità che ci sia una mini serie!!

Ellis ha detto...

credo che il film ci attragga perché si porta ditro la dimensione di un vero e proprio evento: grandi attori e registi (non sempre sempre,ma spesso),colonne sonore epocali, pubblicità a non finire,ecc ecc.ed è proprio così che tutti i fans del libro vorrebbero vedere tania e shura:2personaggi epici consacrati nella storia del cinema (forse la sto facendo troppo grossa...boh!)
tanto grande come quel desiderio però è la paura di vedere la storia sciupata,momenti intensi solo accennati, personaggi poco approfonditi per ovvi motivi di tempo.gli sguardi,i silenzi,le angosce,i sussurri...sono parte della meraviglia del libro,non si può tralasciare niente. la serie TV dal punto di vista dell'approfondimento di tutti gli aspetti e dell'evoluzione non credo abbia rivali(e spesso richiama anche personaggi di un certo calibro dal punto di vista del cast).la scelta è dura,ma ho votato serie TV :-)

jomax...se il tuo è un papiro... questo cos'è?!? scusateeee!

Brianna ha detto...

Un film sarebbe qualcosa di veramente speciale, ma credo che l'autenticità del libro si possa raggiungere solo attraverso una serie TV. Ho paura, infatti, che molti aspetti del libro possano andare persi durante un film...la serie TV, invece, può inserire anche piccoli particolari che a noi stanno tanto a cuore. La scelta dei personaggi non mi preoccupa granché: è vero che nei film si dà molta più importanza ai cast, ma forse è meglio così...preferirei degli attori sconosciuti per interpretare Tania e Shura.

Jomax ha detto...

Riguardo alla scelta degli attori io spero che, qualsiasi cosa venga fatta (serie o film), scelgano attori BRAVI. Io fino a oggi non ho mai trovato nessuno che come aspetto mi facesse dire "sì, quello è Alexander!". Però spero che non vengano scelti attori per la bellezza o per quanto sono famosi. Spero che siano bravi a rappresentare i caratteri dei personaggi, perchè alla fine per me quella è la cosa più importante.

Crème Brulée ha detto...

Vi espongo i miei dubbi:

il FILM sarebbe un evento mondiale di grande effetto e potrebbe far conoscere il libro a molte persone. Però tutto dipende dal tipo di produzione che ci sarà dietro.
Già il primo stop di Paullina ci ha fatto capire che il produttore cinematografico non voleva rischiare, o se lo voleva fare avrebbe stravolto il film rendendolo più commerciale.
E' anche ovvio che un film non può essere totalmente fedele al libro, infatti si parla di un adattamento cinematografico. Sicuramente alcune parti verranno eliminate, sintetizzate, si darà più risalto a certe scene rispetto ad altre, lasciando così la possibilità a tutti di andarsi a leggere il libro.
Se pensiamo anche il film sul signore degli anelli non è fedele in tutto e per tutto al libro.
Non avrebbe potuto, troppe pagine e troppe storie da raccontare: il regista ha dovuto fare delle scelte e ogni caso è riuscito a fare un film che passerà alla storia.
Per me un film di 3 ore potrebbe rendere bene il libro, o magari un film in due parti. Sarebbe d'impatto e se fosse seguito da Paullina sicuramente ci sarebbero i momenti e le scene più importanti.

E' vero Jomax che i film devono essere scorrevoli e devono tenere incollati allo schermo ma anche le mini serie. Dobbiamo considerare che la MINI SERIE potrebbe sicuramente rendere al meglio i personaggi, potrebbe farci vivere giorno dopo giorno la storia di Tania e Shura, ma la serie verrà trasmessa in televisione...e questo comporta che dovrà sottostare alle logiche della pubblicità e quindi non può permettersi di essere troppo lenta.
Quindi anche in questo caso c'è il rischio di stravolgere gli stessi personaggi, ma anche la storia, si potrebbe allungare troppo e inserire parti inventate, succede spesso!
Pensiamo alle mini serie italiane, pensiamo agli attori e a come vengono rese sul piccolo schermo. Una cosa del genere non potrebbe andare bene per Il cavaliere d'inverno. E poi è ovvio che se si investe su una prima serie c'è sempre il rischio che questa non ottenga gli ascolti desiderati e che quindi non venga mai prodotta la seconda. E poi...chi ha detto che verrà comprata dall'Italia e quindi trasmessa anche qui da noi?
I romanzi di Paullina dedicati a Tania e a Shura sono tre. Se pensiamo al primo libro non ci sono tantissimi personaggi e tantissime storie intrecciate tra di loro come si può pensare per un libro fantasy . Questo è da tenere conto perché il trono di spade è molto diverso da il cavaliere d'inverno!


Questi sono i miei dubbi di oggi..
ci sono i pro e i contro sia nel film che nella serie tv. Ma nel complesso penso di essere più orientata verso il film.
Non invece una storia a puntante. ^_^
Anche se alla fine credo che l'importante è che si muova qualcosa, Paullina ha ripreso ad avere contatti per far produrre sullo schermo il cavaliere d'inverno e questo già mi rende felice e speranzosa.
E poi ricordiamoci che la sceneggiatura viene scritta dalla nostra scrittrice preferita e quindi in ogni caso lei non ci deluderà! ^_^

ps. ho scritto davvero un super papiro!

Jomax ha detto...

Io Creme intendevo che in una miniserie, avendo più puntate, si può dare più spazio ai vari eventi. Vedi, il mio dubbio per il film è proprio quello che dici tu: è un adattamento. La mia paura, ma che è persistente da sempre, già da quando si aspettava il film per il 2012 e che l'adattamento sia troppo adattato, non so se mi spiego. Il Cavaliere è fatto dai particolari: dai gesti nascosti di T&A, dalla timidezza di lei, dalla sofferenza, dalle parole di lui, dai pensieri confusi della giovinezza di Tania, dai tentativi di Alexander di farle capire quanto la ama, dai tentativi di proteggerla, dalla testardaggine di lei, dall'altruismo di entrambi e da tante altre piccole cose che unite insieme creano la meraviglia che è quel libro (e soprattutto che rendono il primo unico e inimitabile nella trilogia, ma questo è un altro discorso).
Ora, io so che anche in una miniserie non si può mettere tutto, ma sicuramente ci possono stare più sguardi, più parole, più gesti che in un film. E se non la trasmettono in italia, la si guarda in inglese coi sottotitoli. ;)

Poi, una cosa che non ho detto (perchè io penso centocinquanta cose contemporaneamente e qualcosa me lo scordo sempre), è che io parto dal presupposto che la storia sia fedele, film o serie che sia, altrimenti mi rifiuto di vedere in ogni caso. La mia propensione per la serie è che: a parità di fedeltà della storia, la serie può essere più approfondita rispetto al film. Proprio perchè non è un fantasy, o non è intricato come ad esempio i Pilastri della Terra, si riuscirebbe a rappresentare il più possibile.

Creme le serie italiane non prendiamole nemmeno in considerazione, ti prego. Non voglio una telenovela sul Cavaliere! =) In Italia solo quelle esistono!

Io mi fido di Paullina, eh, il fatto è che credo che ognuna abbia in sè il Cavaliere come un libro diverso a seconda di chi è. Quindi ognuna ha le sue parti preferite, i suoi brani preferiti, a ognuna ha suscitato i sentimenti più disparati. E questo è ciò che mi spaventa (letteralmente) in una trasposizione in video (di qualunque tipo sia) per quanto la desideri. Poi, se devo scegliere, propendo per la serie tv. Ma ho visto talmente tanti bei libri sfigurati nella trasposizione su schermo che preferirei quasi che non ci fosse proprio questa trasposizione, preferirei quasi fantasticarla e basta.

Scusate (di nuovo) il papiro e se le mie idee sono scritte in modo un po' confusionario, ma le scrivo proprio come mi vengono. Poi quando posto me ne verranno altre cento che mi sono scordata! =)

Tatia. ha detto...

Una serie tv non fa per lui, ne spegnerebbe la magia.

Dasha ha detto...

Io sono decisamente Pro-film.

Crème Brulée ha detto...

Ragazze chissà quando Paullina ci dirà qualcosa di concreto. Film, serie tv o cartone che sia! Immaginate l'emozione di quando saremo sedute davanti allo schermo con vicino i nostri fidanzati, le nostre amiche o parenti. Sarà atmosfera fantastica! ^_^

Silvy ha detto...

Io opto per il film...anche perchè le puntate dopo un pò diventano noiose e non sempre si riescono a vedere tutte! Il film invece è più concentrato...ovviamente verranno scelte le scene più importanti e "storiche" del libro, che indubbiamente rimane insuperabile e l'unico in grado di esaltare la storia in sè! Fondamentali per la riuscita del film saranno gli attori che dovranno essere all'altezza del ruolo richiesto e cimentarsi il più possibile nei personaggi!

Crème Brulée ha detto...

Ciao Sily, sai che non ci avevo pensato! è proprio vero le puntate non sempre si riescono a seguire con regolarità! ^_^

Cri1968 ha detto...

I tre libri presentano così tanti avvenimenti e scenari diversi che vedo impossibile condensarli in un unico film, anche in una trilogia (tipo il Signore degli Anelli). Credo che più puntate permetterebero di rendere la storia assolutamente aderente al libro, non perdendo alcun particolare e nessun avvenimento seppur secondario. Spero comunque che, qualsiasi sarà la decisione, si riuscirà a mantenere intatta l'atmosfera che questa stupenda trilogia ha saputo creare.

Crème Brulée ha detto...

Benvenuta Cri1968!! ^_^
Ogni adattamento cinematografico penso che non riuscirà a rendere giustizia al libro.
Se pensiamo al Signore degli anelli...il film è molto diverso dal libro ma riesce comunque a trasmettere emozioni e un'atmosfera fantasy spettacolare.
Penso invece che un film e una storia a puntate porterà il libro a conoscenza di tutti e questo sarebbe un grandissimo successo per la nostra Paullina.

Spero davvero che si smuova qualcosa e che Paullina ci aggiorni al più presto....credo che ora che inizierà il suo Tour di promozione del nuovo libro ci dirà qualcosa di più visto tutte le interviste che dovrà fare!!!

Crème Brulée ha detto...

Benvenuta Cri1968!! ^_^
Ogni adattamento cinematografico penso che non riuscirà a rendere giustizia al libro.
Se pensiamo al Signore degli anelli...il film è molto diverso dal libro ma riesce comunque a trasmettere emozioni e un'atmosfera fantasy spettacolare.
Penso invece che un film e una storia a puntate porterà il libro a conoscenza di tutti e questo sarebbe un grandissimo successo per la nostra Paullina.

Spero davvero che si smuova qualcosa e che Paullina ci aggiorni al più presto....credo che ora che inizierà il suo Tour di promozione del nuovo libro ci dirà qualcosa di più visto tutte le interviste che dovrà fare!!!

maria luisa ha detto...

mlp-- un film completo con colonna sonora di dario marianelli(oscar mus. 2006).sono una vecchia signora di 81 anni che ha letto tutti e tre i romanzi con entusiasmo in questi ultimi 3 mesi(eccezionali!!!).8.12.2012

Crème Brulée ha detto...

Benvenuta Maria Luisa !!
che bello sapere che il cavaliere d'inverno non ha età!!
Pensa una ragazza lo ha letto a 10 anni (forse sono un po' troppo pochi per capire tutta la profondità del libro.
Sono curiosissima come ti sei avvicinata a questa trilogia?? E soprattutto come ti è sembrata?

A presto!

silviastella73 ha detto...

Salve!
Per caso, navigando per avere notizie di un eventuale sceneggiatura ho scoperto questo blog....e se devo dire la mia,opto per il film!
Come molte,anch'io credo che una mini serie non vada bene...perchè a lungo andare potrebbe stancare o meglio può capitare che si salti qualche puntata..quindi direi che il film sarebbe più indicato!
Non ci crederete,ma la storia di questi due ragazzi mi ha preso talmente tanto, che sono riuscita a finire di leggerli in due settimane...ed immaginarli con un viso sul grande schermo è un'emozione indescrivibile.
Spero di cuore di avere notizie positive al più presto possibile!

Crème Brulée ha detto...

Ciao Silviastella73, benvenuta sul blog!
Anche io come molte di voi sono stata combattuta nella scelta tra film o mini serie e alla fine ho scelto l'idea del film. Mi piace l'idea di un film che faccia sognare, non deve essere per forza uguale al libro, ma deve emozionare e incuriosire lo spettatore così poi leggerà il libro e se ne innamorerà (nel caso in cui non lo abbia già letto).
Questo è quello che mi aspetto e spero in questo modo di non venire delusa.


silviastella73 ha detto...

Grazie per il benvenuto!
Bè più che altro preferirei il film perchè avrebbe un'opportunità in più in un ipotetico futuro di qualche premio..se teniamo in considerazione una buona sceneggiatura,un ottimo regista e attori convincenti e soprattutto essendo un film anche storico,un premio Oscar non glielo toglierebbe nessuno...e questo per me sarebbe la soddisfazione più grande perchè il romanzo merita veramente!
A presto..sperando di avere presto buone notizie!

Anastasia ha detto...

serie tv assolutamente, il film sarebbe troppo corto

Anonimo ha detto...

PENSO CHE IL FILM SIA PIU' INDICATO. NONOSTANTE SOLITAMENTE IL FILM NON SIA MAI BELLO COME IL LIBRO, SPERO CHE IN QUESTA OCCASIONE IL RISPECCHI PERFETTAMENTE IL LIBRO, PERCHE' MI SONO INNAMORATA DI QUESTA BELLISSIMA STORIA D'AMORE E VORREI AVERE DAVANTI AGLI OCCHI L'IMMAGINE DI TATIANA (SECONDO ME SAREBBE ADATTA MELANIE THIERRY) E ALEXANDER (ANTONIO SABATO JR) NEL MOMENTO IN CUI SI GUARDANO LA PRIMA VOLTA E TUTTI I PASSI IMPORTANTI DEL LIBRO SENZA ESCLUDERNE NEANCHE UNO. SOLO ALLORA PENSO CHE IL FILM FARA' BRECCIA NEL NOSTRO CUORE.

Anonimo ha detto...

Io sono dell'idea uno vale l'altro. Dai, un film dura poco e nella maggior parte dei casi i film tratti da libri sono deludenti. Una serie tv è meglio e dura anche di più però concordo nel dire che di solito con una serie tv va a finire che la trama del libro venga distorta e si inizi ad allungare la serie per maggior successo producendo qualcosa come la serie Lost. L'importante secondo me è che gli attori principali siano capaci e sappiano interpretarli bene u.u

noelia oh yeah ha detto...

si ragazzi io penso la cosa migliore sia una mini serie, uno dei miei romanzi preferiti è jane eyre, il libro anche in quel caso è abbastanza lungo e ho avuto modo di vedere sia alcuni film della durata di due ore sia la mini serie di 4 puntate da un'ora l'uno. ovviamente inutile dire che visto che i film devono necessariamente durare meno i tagli apportati erano pazzeschi e la storia perdeva l'emozione originale del libro, nella mini serie avendo invece a disposizione molto più tempo i dettagli sono stati curati molto di più ed è venuto fuori un vero capolavoro! :)

Crème Brulée ha detto...

quando si parla di film tratti da libri tutte noi vorremmo un film lunghissimo che trasponga sul grande schermo ogni singola parola, frase, emozione del libro.
Questo però è impossibile, i registi fanno dei tagli, stravolgono la trama, anticipano pezzi che ci sono solo nel seguito...è così è successo con il signore degli anelli, lo hobbit e molti altri.
Il film a questo punto diventa un altra cosa che serve ad attirare lettori e far vendere copie al libro.
Per questo motivo sono sempre spaventata all'idea del film.
D'altra parte una serie tv sul cavaliere d'inverno ha altrettanti rischi, nel senso che potrebbero esserci parti inesistenti inserite solo per allungare la serie...e quindi siamo punto a capo.
Forse con la mini serie si arriverebbe a un compromesso.
Ma quello che più ci deve tranquillizzare è che Paullina non lascerà travolgere il libro.
Se pensate un film poteva essere già prodotto ma Paullina ha detto "NO" perché non si trovava con il produttore. Quindi sono fiduciosa, il film si farà e sarà Paullina a metterci l'ultima parola!

Ti piace il mio blog?

SONDAGGI SONDAGGI SONDAGGI SONDAGGI

consiglio fantasy: ROBERT JORDAN

"La Ruota del tempo gira e le Epoche si susseguono, lasciando ricordi che divengono leggenda;
la leggenda sbiadisce nel mito, ma anche il mito è ormai dimenticato, quando ritorna l'Epoca che lo vide nascere.
In un'Epoca chiamata da alcuni Epoca Terza, un'Epoca ancora a venire, un'Epoca da gran tempo trascorsa, il vento si alzò fra le colline.
Il vento non era l'inizio
Non c'è inizio né fine, al girare della Ruota del Tempo.Ma fu comunque un inizio."
La Ruota del Tempo - L'Occhio del mondo