martedì 3 maggio 2016

Intervista a Paullina Simons



Aspettando di leggere il nuovo romanzo di Paullina Simons "Una valigia piena di sogni" la casa editrice Harper Collins Italia  condivide con noi una splendida intervista alla nostra amata scrittrice:

"...voglio vivere la mia storia 
nello stesso modo in cui vivo la mia vita..."


Interview Paullina Simons

Paullina, come hai iniziato a scrivere?
Quando ho iniziato a pensare di voler diventare una scrittrice ero solo una ragazzina che viveva in Russia, e da quel momento ogni altro lavoro è stato solo una distrazione. Crescendo non ero più così sicura di riuscire a diventare una scrittrice perché non stavo scrivendo nulla, ma era comunque il mio sogno. Ciò che amavo maggiormente della scrittura era la sua capacità di emozionare profondamente. Io stessa mi emoziono per ciò che scrivo, perché si tratta davvero del mio cuore che viene trasferito sulla pagina, e credo sia per questo che riesce a toccare i cuori di chi legge, il motivo per cui le mie parole riescono davvero ad emozionare i miei lettori.

Come imposti il tuo lavoro, scrivendo?
Quello che non faccio quando scrivo è proprio dare al mio lavoro una struttura rigida. Molti autori lo fanno, ma per me quando inizi a farlo perdi la magia dello scrivere. Voglio vivere la mia storia nello stesso modo in cui vivo la mia vita - scrivo fino a quando non riesco più a “vedere” la scena, e allora faccio una pausa. In “Il cavaliere d’inverno” i personaggi sono diventati sempre più reali e “vivi”, e il lettore vede le loro vite nello stesso modo in cui vede la propria.

Com’è stato crescere in Russia?
Non credo di poterlo paragonare a qualcos’altro. Vivevo in città e trascorrevo l’estate in campagna, in un villaggio. Mangiavamo carne solo una volta a settimana, e credevo fosse normale. Mi piacerebbe molto portare mio marito e i miei figli laggiù e mostrargli com’è il posto in cui sono cresciuta.

Che consigli ti senti di dare a scrittori e aspiranti tali?

Ai giovani che davvero volessero scrivere, consiglio di leggere davvero tutto ciò che gli passi per le mani: leggete buoni libri, buona letteratura e tutto ciò che possa ispirarvi. Non preoccupatevi di frequentare corsi di scrittura. Semplicemente, scrivete più che potete - in un diario, su fogli sparsi, anche racconti se potete. Scrivete qualcosa, e non preoccupatevi di ciò che avete o non avere sperimentato. Prendete una penna e un foglio di carta, e datevi da fare. State anche attenti a ciò che desiderate.



tic tac...il 12 maggio sta arrivando...ragazze aspetto i vostri commenti, anteprime e ovviamente anche le foto del vostro libro acquistato!!

Ringrazio Francesca di Harper Collins Italia per la disponibilità.



8 commenti:

Ely ha detto...

Sono super emozionatissima Creme, dobbiamo assolutamente fiondarci in libreria il 12! So che non ritroveremo Tatia e Shura ma e' Paullina ed, in fondo, e' come se ci fosse un pezzettino di loro. Ovvio che non vedo l'ora di parlarne approfonditamente insieme!

Giulia Rossi ha detto...

Non vedo l'oraaa *-*

Crème Brulée ha detto...

Ieri ho fatto il giro di 3 librerie...del libro nessuna traccia..mmm..mi sentivo come in missione, oggi ci riprovo...magari il libro è arrivato ieri e le ragazze delle librerie non sono ancora riuscite a svuotare gli scatoloni. speriamo di trovarlo ^_^

isabella mantovani ha detto...

Ho paura a leggere questo libro..dopo la triologia Del Cavaliere d'inverno sarà all'altezza dei precedenti??
ho condiviso su twitter https://twitter.com/bebatag/status/733709595374440449

Silvia Leggiamo ha detto...

Che dire. Nonostante un inizio lento che mi aveva buttato in una specie di sconforto letterario ho ritrovato la Paullina che amo, quella che scrive storie che una volta finite non ti abbandonano. E adesso... chi se lo scorda più Johnny Rainbow?

The Ink Spell ha detto...

Ciao, so che il tuo blog è già stato nominato nel Liebster Award 2016, però sono arrivata tardi alla mia nomina e non ho potuto evitare di nominare chi era già stato nominato xD Ovviamente non serve che tu faccia di nuovo il post, ma se vuoi dare un'occhiata al mio mi farebbe piacere! Lo trovi qui http://theinkspell.blogspot.it/2016/05/liebster-award-2016-discover-new-blogs.html

Leryn ha detto...

Ciao! Che bella idea che avete avuto con questo Blog Tour *_*
Questa autrice deve essere bravissima, ho letto solo recensioni positive sui suoi libri.
Mi piace tanto com'è organizzato il BT: è originale e divertente.
Un salutone
Leryn

Giunia Fagiolini ha detto...

Bellissimo questo romanzo!!! Amo Paullina!!!! <3
giunia.flive.it

Ti piace il mio blog?

SONDAGGI SONDAGGI SONDAGGI SONDAGGI

consiglio fantasy: ROBERT JORDAN

"La Ruota del tempo gira e le Epoche si susseguono, lasciando ricordi che divengono leggenda;
la leggenda sbiadisce nel mito, ma anche il mito è ormai dimenticato, quando ritorna l'Epoca che lo vide nascere.
In un'Epoca chiamata da alcuni Epoca Terza, un'Epoca ancora a venire, un'Epoca da gran tempo trascorsa, il vento si alzò fra le colline.
Il vento non era l'inizio
Non c'è inizio né fine, al girare della Ruota del Tempo.Ma fu comunque un inizio."
La Ruota del Tempo - L'Occhio del mondo