domenica 7 marzo 2010

8 MARZO: FESTA DELLA DONNA

Continua il percorso del blog dedicato alle donne..

La Festa della Donna è giorno di celebrazione per le conquiste sociali, politiche ed economiche delle donne, è festività internazionale nei paesi del mondo occidentale, e curiosamente lorigine della festività, seppur recente, è controverso.

C’è chi parla del 1910, con la proposta della femminista Rosa Luxemburg, nel corso della II Conferenza dell’Internazionale socialista di Copenhagen, di dedicare un giorno alle donne.

Ma l'ipotesi non trova molto credito..
Sembra più probabile che la data d'origine sia il 23 febbraio 1917(per il calendario giuliano di Giulio Cesare, l’8 marzo per quello “nostro” gregoriano da papa Gregorio XIII) vedi a riguardo il post sul calendario russo
In questa data a San Pietroburgo madri, mogli e figlie delle migliaia di soldati impegnati nella prima guerra mondiale, manifestarono in un corteo per rivendicare la fine della guerra.
La mancata reazione dei cosacchi inviati a reprimere la protesta, incoraggiò successive manifestazioni di protesta che portarono al crollo dello zarismo, ormai privo anche dell'appoggio delle forze armate, così che l'8 marzo 1917 è rimasto nella storia a indicare l'inizio della «Rivoluzione russa di febbraio»

Per questo motivo, e in modo da fissare un giorno comune a tutti i Paesi, il 14 giugno 1921  la Seconda conferenza internazionale delle donne comuniste, tenuta a Mosca una settimana prima dell’apertura del III congresso dell'Internazionale comunista, fissò all'8 marzo la «Giornata internazionale dell'operaia».
 Però..
..la connotazione fortemente politica della Giornata della donna, l’isolamento politico della Russia e del movimento comunista e, infine, la guerra, contribuirono alla perdita della memoria storica delle reali origini della manifestazione.
Siccome poi al mondo occidentale non piaceva l’idea di legare a un fatto russo una giornata simbolo della rivendicazione della dignità femminile, si pensò bene di eludere il richiamo alla Rivoluzione Russa, spostando i natali della Festa della Donna negli Stati Uniti, legandola a un fatto verosimile, ma forse non reale del movimento operaio d’oltreoceano.

Si diffuse così la versione che nel 1908 a New York, alcuni giorni prima dell’8 marzo, le operaie dell’industria tessile Cotton iniziarono a scioperare per protestare contro le condizioni in cui erano costrette a lavorare.
Lo sciopero proseguì per diversi giorni finché l’8 marzo, il proprietario della fabbrica, bloccò tutte le vie d’uscita dello stabilimento, al quale poi venne appiccato il fuoco.
Le 129 operaie prigioniere all’interno furono arse vive.
Questa versione probabilmente trae spunto o si confonde con una tragedia realmente verificatasi il 25 marzo 1911 con l'incendio della fabbrica Triangle nella quale morirono 146 operaie, in gran parte emigrate italiane.
Infine..
..altre versioni citavano la repressione poliziesca di una presunta manifestazione sindacale di operaie tessili tenutasi a New York nel 1857 o altre ancora riferivano di scioperi o incidenti verificatesi a Chicago, a Boston o a New York.

CURIOSITA’ 
In Russia l’8 marzo è una festa da passare in famiglia, e la cucina è sontuosissima, accompagnata dalle consuete libagioni e brindisi spettacolari. In TV passano nuove fiction femministe e vecchi film sulla donna sovietica, tutta casa, lavoro e Internazionale. Mosca non crede alle lacrime (Moskva sljozam ne verit), Oscar nel 1980, è un film che offre uno  spaccato abbastanza verosimile della Russia del dopo Stalin e le difficoltà delle donne nella vita quotidiana.
Con l’8 marzo l’aria finalmente sa di primavera. Le giornate sono più luminose e la neve vicina al disgelo. Tutte, ma proprio tutte, passeggiano con i loro fiori e nell’aria si sparge finalmente un po’ di tenerezza, e di poesia.

un abbraccio a tutte le donne!!!

8 commenti:

Crème Brulée ha detto...

ecco un nuovo post!
confesso io non sono amante delle feste prestabilite, però quest'anno ho voluto pubblicare questo post proprio perché la festa della donna ha delle origini russe..e non tutti lo sanno!!!
spero vi piaccia!!

un bacione a tutti!

laila ha detto...

ciao crème,interessante il nuovo post!!!
devo ammettere che non sapevo delle origini russe di questa festa
Ho sempre associato l'8 marzo a quel triste episodio di cronaca che citavi anche tu,quell'incendio in una fabbrica in cui morirono così tante donne!!!!
Concordo anche io con te crème;LE FESTE PRESTABILITE MI STANNO UN Pò STRETTE.
Al di là di tutto,penso che alle donne vada data la giusta considerazione x ciò che fanno nella loro quotidianità,e questo dovrebbe succedere ogni singolo giorno e non solo l'otto marzo!!!
La maggior parte di noi è moglie,compagna,mamma,lavoratrice,
casalinga,cuoca ,...ecc.ecc..
Quante cose in una sola parola DONNA!!!!
auguri a tutte le donne di questo blog ,... a tutte le donne in genere!!!!baci.

Orbeli ha detto...

Ciao ragazze...
concordo con entrambe quando parlate delle feste prestabilite...festa della donna, san valentino ......
direi che sono decisamente inutili e prive di significato. Anzi a volte il significato ke gli si da e' ben lontano dal quello vero.
(vabe' nei giudizi che elargisco sono sempre piuttosto drastica)

Cmq..nn conoscevo nemmeno io la storia delle donne russe...conoscevo solo,ed a grandi linee, la vicenda della fabbrica in america..
Grazie Crème!!

Bacioni

Taty ha detto...

cRèMèEEEEE KE curiosità interessante... ^^
cmq anke io sapevo ke era x le episodio di cronaca della fabbricca negli usa...
cmq... in questo posto anke se festaeggianmo la festa delle donna le donnne non hanno ancora raggiunto la parità con gli uomini... poi le donne nn possono essere festegiate solo un giorno all' anno... egli uomini tt i giorni... al potere c sono solo uomini... cmq DONNE SVEGLIAMOCI CAOMBATTIAMO X LA NOSTRA INDEPENDENZA LIBERTà!!!!!
xò è bello ricevere una mimosa... ;) ;)
baci8 e ancora buona festa della donna... ;)

Klay ha detto...

Wow Crème.. Non sapevo che la festa della donna avesse avuto origine in Russia mi è sempre stato raccontato l'episodio nella fabbrica di New York. Sono d'accordo con tutte voi sulle feste prestabilite però sapete a me la festa della donna piace, perchè fin da piccola mio papà portava a casa le mimose per me mia mamma e mia sorella e in quel giorno ci dava più attenzioni del solito e per lo più se avete notato durante la festa della donna si da attenzione anche alle donne in politica alle condizioni femminili nelle diverse società più che negli altri giorni e questo secondo me è molto importante. Cmq anche se un giorno in ritardo faccio gli auguri a tutte le donne e un bacione♥

DARKinside ha detto...

anche se in ritardo, auguri donne (eheheh scherzo)!! auguroni ragazze cmq, ho conosciuto su twitter un ragazzo di san pietroburgo (che stranamente parla inglese) e l'8 gennaio non faceva altro che dire che oggi era la "festa delle donne", "noi oggi in russia festeggiamo" etc etc...e ho notato che marcava in maniera particolare questo fatto! ora si spiega tutto! cmq, approfondirò quest'amicizia! non si sà mai, magari riesco a farmi inviare qualche foto di Sant Pietroburgo secondo un san pietroburghese, se riuscirò lo farò anadare anche al 5° soviet! ihih :D ciao BELLE RAGAZZE!

Crème Brulée ha detto...

In Russia la festa della donna è davvero molto sentita, quindi dark il tuo nuovo amico russo probabilmente voleva proprio trasmetterti lo spirito di festa che si sente in quei giorni.
:)

Sarebbe splendido avere un amico russo con cui scambiarsi foto e magari qualche notizia interessante!
come sempre Dark sei formidabile!!
Facci sapere!
magari trovare la foto della via dove Tania incontra Shura! magari trovare la panchina!!! ;)

"DONNE SVEGLIAMOCI CAOMBATTIAMO X LA NOSTRA INDEPENDENZA LIBERTà!!!!! "
taty sei troppo forte!!

vedo che queste feste stanno un pochine strette a tutti!! eh eh sono contenta di non essere l'unica a pensarla così!!

un bacione a tutte le donne e le fanciulle!

Amo Sognare ha detto...

Super in ritardo...ma voglio solo aggiungere, oltre che grazie a brulèe per la curiosissima storia dell'orgigine russa, inutile aggiungere che anche io sapevo solo della tragedia della fabbrica, anche io non amo festeggiare san valentino e 8 marzo....ma una cosa da dire c'è.....si ricevono un mucchio di cioccolatini quindi se non per altro per questo la amo.
Un bacio grandi donne.

Ti piace il mio blog?

SONDAGGI SONDAGGI SONDAGGI SONDAGGI

consiglio fantasy: ROBERT JORDAN

"La Ruota del tempo gira e le Epoche si susseguono, lasciando ricordi che divengono leggenda;
la leggenda sbiadisce nel mito, ma anche il mito è ormai dimenticato, quando ritorna l'Epoca che lo vide nascere.
In un'Epoca chiamata da alcuni Epoca Terza, un'Epoca ancora a venire, un'Epoca da gran tempo trascorsa, il vento si alzò fra le colline.
Il vento non era l'inizio
Non c'è inizio né fine, al girare della Ruota del Tempo.Ma fu comunque un inizio."
La Ruota del Tempo - L'Occhio del mondo