domenica 13 aprile 2008

FRASI di Paullina Simons



ANCORA FRASI...

"Ma anche se fossero venuti a radere al suolo l'intera città, lei non se ne sarebbe accorta perché l'unica cosa che riusciva a vedere erano gli occhi appassionati di Alexander e l'unica cosa che riusciva a sentire era la sua mano sul suo cuore che le batteva forte."

"Alexander l'aveva trovata assorta nella sua misera, solitaria vita e le aveva dimostrato che qualcosa di più grande era possibile. Era stato lui ad attraversare la strada dicendo: Sono tuo."

“Come ho fatto a trovarti proprio mentre eri su quella panchina ad aspettarmi?”

Bastano poche parole, poche righe e mi ritrova totalmente immersa nella storia d'amore di Tania e Shura, non so come o perché, ma dopo queste tre frasi mi è venuto un gran desiderio di rileggere Il cavaliere d'inverno!!!

Nessun commento:

Ti piace il mio blog?

SONDAGGI SONDAGGI SONDAGGI SONDAGGI

consiglio fantasy: ROBERT JORDAN

"La Ruota del tempo gira e le Epoche si susseguono, lasciando ricordi che divengono leggenda;
la leggenda sbiadisce nel mito, ma anche il mito è ormai dimenticato, quando ritorna l'Epoca che lo vide nascere.
In un'Epoca chiamata da alcuni Epoca Terza, un'Epoca ancora a venire, un'Epoca da gran tempo trascorsa, il vento si alzò fra le colline.
Il vento non era l'inizio
Non c'è inizio né fine, al girare della Ruota del Tempo.Ma fu comunque un inizio."
La Ruota del Tempo - L'Occhio del mondo